dicembre 2014

Nel cuore dei festeggiamenti per il Bicentenario della nascita di Don Bosco ci sarà l’anteprima di uno spettacolo che narra l’avventura di quattro giovani che, dal futuro, decidono di “tornare” indietro nel tempo per recuperare un oggetto misterioso, andato perduto durante un viaggio. I giovani finiranno nella Torino dell’Ottocento e conosceranno Don Bosco, un incontro che cambierà le loro vite e le vite del mondo giovanile. continua

Sono stati pubblicati i primi video riguardanti il corso di formazione su Don Bosco e per accompagnatori sui suoi luoghi. continua

0

Parla don Enrico Stasi, superiore dei salesiani di Piemonte-Valle d’Aosta e Lituania che ha la responsabilità della custodia dei luoghi legati al fondatore. continua

Nell’Ispettoria di Lombardia, Emilia-Romagna, Svizzera-Lugano e San Marino una Croce di legno passerà di casa salesiana in casa salesiana fino a quella per eccellenza, il Colle don Bosco, a partire da inizio dicembre 2014. Il 2015 è l’anno Bicentenario della nascita del Santo dei giovani: in più di cinquemila si attendono ad agosto a Torino per il Confronto Mondiale “don Bosco 2015”. Anche i ragazzi e le ragazze del Movimento Giovanile Salesiano di Lombardia, Emilia-Romagna, Svizzera-Lugano e San Marino non mancheranno all’appuntamento: anzi partiranno prima dall’Ispettoria di Milano e porteranno a piedi in pellegrinaggio “la Croce MGS” fino al Colle, ripercorrendo un ramo minore della Via Francigena e toccando le città di Parma, Pavia, Vercelli ed Alessandria. Durante la Santa Messa di chiusura del 16 agosto 2015 al Colle la Croce sarà benedetta dal Rettor Maggiore dei Salesiani don Angel. continua

Il Bicentenario scende in piazza

LOGO-200-incentro2CENTOINCENTRO è un’iniziativa che la casa di Brescia sta organizzando per il prossimo 13 dicembre cercando di raccogliere e sintetizzare più esigenze ed intuizioni. Nasce ai primi di ottobre come progetto destinato alla piccola Compagnia Missionaria della Scuola Superiore, che negli ultimi anni ha ripreso a collaborare con gli Amici del Sidamo, e si presenta inizialmente come semplice bancarella per la vendita di panettoni e calendari. Presto però si trasforma in qualcosa di più ambizioso.  continua

Confronto tra i due Santi in base a 7 parole-chiave della loro spiritualità
Autore: Gianni Ghiglione

Don Bosco ha amato Francesco di Sales al punto di dare il nome di Salesiani alla Famiglia da lui fondata. C’è indubbiamente tra i due Santi affinità e congenialità spirituale. Per dimostrarlo, l’autore di questo volume ha scelto sette parole che fotografano in profondità la spiritualità di Francesco di Sales: amicizia, zelo pastorale, dolcezza… mettendo poi in evidenza come gli stessi siano stati vissuti da Don Bosco. Ne emerge un confronto serrato, utile ad avviare una riflessione personale o comunitaria sul proprio modo di vivere e di percorrere la strada che Francesco di Sales e Don Bosco hanno percorso e additato a noi.

Il libro sul sito di ELLEDICI

 

0

Papa Francesco presiederà la concelebrazione eucaristica a Torino, il prossimo 21 giugno, in piazza Vittorio. È l’indicazione unanime emersa dall’incontro tenutosi oggi in Arcivescovado tra i membri dell’Assemblea del Comitato, l’organismo che raccoglie i «soci promotori» dell’ostensione della Sindone. continua

0

Alla mostra «Sand Nativity» di Jesolo due opere realizzate da artisti stranieri e dedicate all’apostolo dell’educazione dei giovani. continua

Jesolo Sand Nativity aperto fino al 1 febbraio. Due le sculture che ricordano la figura di Don Bosco nel bicentenario della sua nascita. Il sindaco Zoggia: «Un’eccellenza per la nostra città, un’iniziativa legata alla solidarietà e che ci invidiano in molti». Al taglio del nastro anche Sara Nervo, Miss Veneto continua

In occasione del Bicentenario della nascita di don Bosco l’opera salesiana di San Benigno Canavese, ha allestito nel Complesso Abbaziale, Piazza Cardinale delle Lanze, una mostra sulla figura di don Bosco “mistico” dal titolo “Da mihi animas cetera tolle“. continua