Our Blog

0

banner-quadrato-expo

Si è aperta martedì 28 luglio, a CASA DON BOSCO, la settimana dal titolo “La didattica delle lingue ‘altre’ con il teatro e il computer” guidata da suor Caterina Cangià. Un percorso di sei giorni per raccontare le potenzialità del teatro nell’apprendimento delle lingue straniere e il successo dell’esperimento dell’Associazione “La Bottega d’Europa”, promotrice di un approccio caratterizzato dalla forte componente esperienziale, dove si apprendono nuove lingue attraverso il teatro musicale grazie al quale è possibile sviluppare la fantasia, acquisendo fluidità e accuratezza nel parlare; un metodo che fa collimare l’apprendimento di una nuova lingua con la scoperta di un mezzo di comunicazione nuovo, da utilizzare nel rapporto con l’altro. Durante i sei giorni non sono mancante le testimonianze di alcuni ragazzi che hanno preso parte al percorso che, con spettacoli ed esibizioni, hanno potuto mettere in pratica ciò che hanno appreso.

Mercoledì 29 luglio CASA DON BOSCO ha rappresentato il punto di incontro per alcuni volontari che hanno preso parte all’evento “Volunteers @ Expo: same place, many stories” confrontandosi sulle loro esperienze e facendo tesoro di quanto emerso dal dialogo con altri volontari impegnati in differenti contesti.

Si è concluso ieri l’evento “Per nutrire il mondo” iniziato lunedì con la forza vitale delle Volontarie di Don Bosco (VDB) e i Volontari Con Don Bosco (CDB). Due giorni di testimonianza nel quale hanno preso parte alcuni rappresentanti dei due Istituti Secolari di laici consacrati a Dio facenti parte della Famiglia Salesiana che, con il supporto di materiale audiovisivo e cartaceo, hanno illustrato la loro azione portata avanti quotidianamente nel riserbo con l’obiettivo di migliorare il mondo e contribuire alla sua trasformazione positiva dal di dentro.

Lunedì 10 agosto grande festa nel cortile di CASA DON BOSCO: protagonista il circo per i giovani “Birichino” di Don Bosco Haus Chemnitz che, insieme ai Barabba’s Clowns, metteranno in scena due spettacoli, alle ore 11.00 e alle ore 16.00, nei quali acrobatica, giochi di destrezza e clownerie si uniranno in un perfetto connubio volto a far conoscere in un modo particolare la vita e la pedagogia legata al Santo che da il nome al Padiglione, divertendo il pubblico e facendo respirare aria europea.

Dall’11 al 17 agosto, CASA DON BOSCO ospiterà la mostra fotografico-informativa “Un ospedale nella savana” a cura dell’Associazione Tonjproject Onlus volta a portare a conoscenza dei visitatori il lavoro svolto e i progetti in divenire realizzati in Sud Sudan.