Our Blog

0

banner-quadrato-expo

Milano, 07.10.2015 – Il mese di ottobre, l’ultimo dell’Esposizione Universale 2015, si apre in CASA DON BOSCO dedicando ampio spazio alla formazione di stampo salesiano dei giovani, a cura delle diverse sedi del CIOFS-FP, Centro Italiano Opere Femminili Salesiane Formazione Professionale, e dando risalto ad altri eventi incentrati sull’intrattenimento, sulla riflessione e sulla diffusione dei principi salesiani.

Mercoledì 30 settembre 2015, nell’ambito dell’evento ENERGIA GIOVANE, PANE PER IL FUTURO DEL PIANETA. LA FORMAZIONE PROFESSIONALE DEL CIOFS/FP, iniziato il 25 settembre 2015, gli allievi del CIOFS-FP Toscana hanno dedicato la giornata al tema del riciclo. All’interno del padiglione è stata allestita una scenografia realizzata utilizzando principalmente materiale di recupero e sono stati realizzati dei laboratori in cui i visitatori sono stati direttamente coinvolti nella realizzazione di piccoli oggetti decorativi. L’obiettivo è stato quello di farli immergere per un giorno nel mondo della formazione professionale attraverso la sua caratteristica distintiva: imparare facendo.

Giovedì 1 ottobre 2015, ad animare il Padiglione è stato il CIOFS-FP Friuli Venezia Giulia, Trieste, in rappresentanza dei settori Amministrativo, Vendite, Promozione e accoglienza, che ha presentato ai visitatori il lavoro di recupero e di accompagnamento del giovane verso la costruzione del proprio futuro.

Venerdì 2 ottobre 2015, CASA DON BOSCO ha ospitato un evento dedicato ai fumetti manga e la cultura pop giapponese: l’ex-allievo salesiano Hironori Yamoto ha presentato di fronte a circa 400 alunni delle scuoleSDB e FMA di Cumiana e di Novara, il libro “Coraggio!! Don Bosco’s dream goes on”, realizzato dal fumettistaGuri Suzuki, in collaborazione con don Shinjiro Urata, SDB. Questo fumetto, al momento solo in lingua giapponese, narra le vicende di due bambini che incontrano Don Bosco e conoscono il suo oratorio. Il messaggio centrale dell’opera è avere fede in qualcuno e avere qualcuno che creda in te. L’associazione ex-alunni del Giappone è in contatto con le altre associazioni nel mondo per poter tradurre il fumetto in varie lingue, tra cui anche l’italiano e l’inglese.

A seguire, nella stessa giornata, si è tenuto l’appuntamento con Schneider Electric, per presentare il metodo di risparmio energetico adottato nel Padiglione durante i sei mesi di EXPO.

Durante la giornata, le studentesse del CIOFS-FP Calabria hanno portato la loro esperienza nell’utilizzo di prodotti naturali nel lavoro di acconciatore, ponendo l’attenzione sul tema della salvaguardia del pianeta attraverso l’uso di prodotti naturali e limitando o eliminando, dove possibile, l’utilizzo di prodotti chimici e industriali. La scuola professionale di Rosarno gioca un ruolo fondamentale nella lotta per contrastare i fenomeni riguardanti la criminalità organizzata. Sono state realizzate dal vivo delle acconciature decorate con spighe o rose.

Sabato 3 ottobre 2015, l’istituto di Castellanza (VA) ha riempito di bollicine e sorrisi CASA DON BOSCO. I ragazzi e le ragazze hanno messo in scena una rappresentazione dedicata ai temi di Expo attraverso dei total look e dei cocktail ispirati ai Cluster  e ai padiglioni raggruppati secondo identità tematiche e filiere alimentari.

Domenica 4 ottobre 2015, le sedi del CIOFS-FP di Casale Monferrato e Vercelli, Piemonte, ha portato al padiglione CASA DON BOSCO l’evento “Didattica inclusiva per stimolare la formazione della personalità individuale e la costruzione dei valori sociali”, occasione per mettere in evidenza le iniziative scolastiche ed extra-scolastiche a sfondo sociale del CIOFS-FP. Inoltre, il gruppo “Saltinbanco” e la compagnia di teatro-circo sociale “Saltinspakka”, del centro CIOFS-FP di Casale Monferrato, hanno fatto divertire i visitatori sul piazzale di fronte a CASA DON BOSCO mettendo in scena due spettacoli.

La giornata di lunedì 5 ottobre 2015 si è focalizzata sull’attività educativa delle sedi operative di Chieri e Novara del CIOFS-FP. Gli allievi hanno offerto ai visitatori i prodotti tipici dei loro territori, come la focaccia di Chieri, i grissini rubatà e il gelato al vino di Freisa che loro stessi hanno realizzato all’interno del padiglione. Hanno avuto luogo due eventi sulla valorizzazione del patrimonio culturale locale come strumento di inserimento lavorativo per i giovani e sull’importanza di una nutrizione sana e consapevole. Per l’occasione si è tenuta la tavola rotonda dal titolo “La valorizzazione del prodotto tipico locale: un investimento culturale ed economico. Quali sbocchi per l’impiego giovanile fra innovazione e tradizione?”. Sono intervenuti: Claudio Martano, Sindaco di Chieri e Consigliere Città Metropolitana di Torino; Marina Zopegni, Assessore Attività produttive e Politiche del lavoro di Chieri; Luca Balbiano, Presidente del Consorzio di tutela e valorizzazione delle DOC Freisa di Chieri e Collina Torinese; Ugo Servetti, panificatore e Consigliere provinciale Associazione Panificatori Torino e Mariella e Fabrizio Martella, pasticcere e Presidente Associazione Chieri Partner Card. La giornata ha ricevuto il patrocinio della Città di Chieri.

La giornata del 5 ottobre 2015 in CASA DON BOSCO è‬ continuata con il percorso di simulazione d’ebbrezza Contralco, un intervento sul bere responsabile ad opera del dottor Paolo Barcucci.

Martedì 6 ottobre 2015 è stato il turno delle sedi del CIOFS-FP di Alessandria, Tortona e di Torino Lucento che hanno illustrato il modo corretto di nutrirsi attraverso la presentazione di realtà territoriali impegnate sui fronti dello spreco del cibo, del riutilizzo creativo, della sana ed equilibrata alimentazione e della riscoperta dei cibi sani “fatti in casa”. La giornata è stata animata da diversi mini-eventi con la partecipazione di esperti,in particolare: alle ore 12:30 “La cucina degli avanzi” con gli chef Domenico Spinelli e Giuseppe Sardi; alle ore 15:00 “Formarsi al lavoro”, la formazione professionale e il mondo del lavoro, a cura di Renato Collodoro, titolare dei ristoranti “Osteria Mezzaluna” e “Oryza”; alle ore 17:00 la presentazione di “Pranzo fai da te a domicilio“, una start up piemontese che ha ingegnerizzato un sistema e-commerce per l’ordine e la consegna a domicilio di box contenenti prodotti alimentari per il confezionamento senza sprechi e di qualità dei piatti, con l’intervento di Giulio Mosca, Amministratore delegato di Fanceat s.r.l.; infine, il workshop “Expo-job”, un incontro di riflessione in cui tre giovani hanno voluto condividere il loro percorso di inserimento lavorativo.

Mercoledì 7 ottobre 2015 a CASA DON BOSCO sono arrivati gli allievi della sede di Ruvo di Puglia del CIOFS-FP Puglia. Protagonisti sono stati i prodotti da forno tipici della cultura gastronomica barese come merenda sana in alternativa agli snack industriali. L’obiettivo della giornata è stato quello di sensibilizzare al tema della corretta alimentazione e al consumo di una merenda sostenibile e autoprodotta con ingredienti sani e bilanciati ispirati alla tradizione alimentare del proprio territorio. Gli allievi, aiutati dai formatori-chef Salvatore Turturo e Luca Domenico Cappelluti, hanno preparato l’impasto con il quale sono state realizzate le cooking class. In programma anche l’appuntamento “Migranti esperienza di accoglienza e di scambio” su “Casa Mistra”, la prima “Casa dell’integrazione e della legalità” a Taranto, compimento di un progetto più ampio, nato nel 2012, volto all’inclusione sociale della popolazione immigrata dalle città di Vienna, Bologna, Dublino e Berlino verso quattro città target, rispettivamente Taranto, Burgas, Praga e Budapest.

Giovedì 8 ottobre 2015, le sedi di Torino Maria Mazzarello, Torino Virginia Agnelli, Cumiana e Orbassano del CIOFS-FP Piemonte mostreranno ai visitatori le competenze acquisite durante il percorso formativo. Al centro dell’attenzione saranno ancora una volta i prodotti del territorio che verranno utilizzati per realizzare maschere per il viso, prodotti tipici come le paste di meliga che verranno anche confezionate e distribuite ai visitatori. Durante la giornata ci sarà spazio per l’approfondimento “Mangiare sano per il benessere fisico della pelle”, a cura di Giulia Muscarello, esperta di nutrizione e di alimentazione bio.

Venerdì 9 ottobre 2015 il CIOFS-FP di Cinisello Balsamo e Pavia organizzerà la giornata presso il padiglioneCASA DON BOSCO, raccontando la loro esperienza formativa ai visitatori e dando dimostrazioni di panetteria e packaging. La giornata prevede anche la presenza del professor Nicola D’Amico, giornalista e scrittore, che dalle ore 11:30 alle ore 12:30 presenterà il suo libro “La storia della formazione professionale in Italia”.

Giornata ricca di appuntamenti sabato 10 ottobre 2015: la conclusione della presenza dell’Associazione CIOFS-FP ad Expo 2015 sarà curata dalle tre sedi operative del CIOFS-FP Lombardia di Cesano Maderno, Cinisello Balsamo e Varese. Un’occasione per valorizzare i cluster di Expo 2015, grazie alle competenze dei ragazzi della formazione professionale. Formatori e allievi, infatti, saranno presenti tutta la giornata per fornire informazioni, realizzare prodotti da forno e cocktail e offrire degustazioni ai visitatori. Dalle ore 19:00 alle ore 21:00, si terrà un evento di animazione il Coro Gospel dal titolo SING A SONG. CANTA UNA CANZONE CON IL CUORE. LA MAGIA DEL MAGO.

Domenica 11 ottobre 2015, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 13:30, CASA DON BOSCO  aprirà le porte a tutti coloro che desiderano conoscere meglio le FMA lombarde  e soprattutto il loro impegno con e per i giovani, insieme ad alcuni laici che credono nello stile educativo salesiano e lo vivono in corresponsabilità. L’eventoPANE E CIELO, attraverso un percorso scandito da pannelli esplicativi, mediante i volantini che verranno messi a disposizione, grazie a postazioni di workshop in cui i visitatori potranno guardare, ascoltare o mettersi in gioco attivamente, permetterà ai visitatori di immergersi in questa bellissima realtà dalle mille sfaccettature: le FMA portano il loro carisma e la passione educativa nelle scuole di ogni ordine e grado, nei corsi professionali, negli oratori, in diverse associazioni che si occupano di volontariato, cultura e tempo libero.

Alle ore 11:00 della stessa giornata, focus sulla meccatronica: verrà presentato il percorso biennale di formazione terziaria di Istruzione Tecnica Superiore realizzato nel settore della “meccatronica” presso l’Opera salesiana di Sesto S. Giovanni, con spazio a testimonianze dei giovani e delle aziende coinvolte direttamente nel progetto, attraverso 4 moduli che riempiranno l’intera giornata in CASA DON BOSCO.

Martedì 13 ottobre 2015, dalle ore 14:00 alle ore 14:45, è previsto un nuovo appuntamento con Schneider Electric, realtà in prima linea nella lotta alla povertà con interventi mirati a favore delle realtà più a rischio del pianeta con progetti che tengano conto delle necessità locali e propongano soluzioni sostenibili, per illustrare il metodo di risparmio energetico prescelto dai Salesiani.

Nella medesima giornata, dalle ore 15:30 alle ore 18:30, andrà in scena la conferenza-spettacolo dal titolo “C’ERA UNA VOLTA IL UEIST (FOOD)”, sul tema dello spreco alimentare e si terrà la tavola rotonda “CREAZIONE IN CRISI: SALVARE LA CASA COMUNE CON I DIECI COMANDAMENTI DELLA ENCICLICA LAUDATOSI‘”. Per l’occasione si terrà un seminario organizzato dall’Università Pontificia Salesiana dal titolo LAUDATOSI’: UNA LETTURA SALESIANA E GIOVANILE DELL’ENCICLICA DI PAPA FRANCESCO SULLA CURA DELLA NOSTRA CASA COMUNE. Una lettura salesiana e giovanile a cura della Facoltà di Filosofia dell’Università Pontificia Salesiana di Roma, Istituto di Scienze Sociali e Politiche, alla luce dell’enciclica LaudatoSi’ di Papa Francesco, con la partecipazione del Decano e dei docenti e studenti della Facoltà.

Per la giornata di mercoledì 14 ottobre 2015 è prevista una piccola lezione di storia dell’arte dal titolo “GUIDATI DA UN SOGNO”. ICONOGRAFIA DEI SANTI FONDATORI DI ORDINI RELIGIOSI: dalle ore 10:00 alle ore 18:00, si parlerà dell’iconografia e della storia di alcuni santi fondatori di ordini religiosi, accomunati dall’aver seguito i loro sogni. Ampia attenzione sarà data alla figura di Don Bosco. Al termine dell’incontro vi sarà un breve assaggio di semplici prodotti presi dal ricettario di Mamma Margherita così da sensibilizzare i ragazzi al tema “Educazione è cosa di cuore“.

Tra i protagonisti della giornata anche Schneider Electric, che dalle ore 14:00 alle ore 14:45 sarà presente presso il padiglione CASA DON BOSCO per parlare di risparmio energetico.

Dalle ore 19:00 alle ore 21:00, infine, è in programma VOLUNTEERS @ EXPO: SAME PLACE, MANY STORIES: si terrà un nuovo incontro tra i Volontari Expo, Volontari del Padiglione Unione Europea e un gruppo di volontari di un altro padiglione/organizzazione presente a Expo Milano 2015.